Ambito Territoriale N19

Assegni di cura per persone non autosufficienti Descrizione

L’assegno di cura è un contributo economico finalizzato a sostenere economicamente i familiari che sostengono direttamente o indirettamente (e cioè avvalendosi dell’aiuto di altre persone non appartenenti al nucleo familiare) i congiunti che si trovano in condizione di malattia e di non autosufficienza lieve/media/grave, favorendone la permanenza nel proprio contesto familiare ed evitandone l’istituzionalizzazione impropria.

Destinatari

Famiglie residenti nei Comuni dell’Ambito Territoriale N19 (Afragola, Cardito, Crispano e Caivano) che garantiscono direttamente o indirettamente prestazioni socio-assistenziali a familiari valutati non autosufficienti e, prioritariamente, a familiari disabili gravissimi che versano in condizione di dipendenza vitale e necessitano di assistenza continua e vigile 24 ore su 24.

Modalità di accesso

Accesso differito – subordinato all’esito dell’Unità di Valutazione Integrata (UVI), composta da professionisti del comparto sociale e sanitario che effettuano una “diagnosi” del bisogno socio-sanitario complesso, valutando il grado di autosufficienza della persona da assistere ed elaborando un Progetto Assistenziale Personalizzato. Sulla base della valutazione in sede di UVI, sarà elaborata una graduatoria degli aventi diritto agli assegni di cura ed, a parità di punteggio, verrà fatta un’ulteriore valutazione utilizzando un’appositaGriglia di Valutazione delle Priorità” (Allegato B). Avrà diritto al contributo l’utente utilmente collocato in graduatoria, fino a concorrenzadelle risorse disponibili.

Presentazione della domanda

Coloro che intendono fare richiesta dell’assegno di cura, dovranno presentare al Segretariato Sociale  del Comune di residenza, il modello di domanda (Allegato A) esibendo la richiesta di valutazione UVI redatta dal Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di Libera Scelta della persona da assistere.

Importo dell’assegno e durata dell’erogazione

Per l’anno 2015, indipendentemente dalle condizioni economiche dell’assistito e del suo nucleo familiare, la quota di assegno è definita in € 700,00 mensili per un massimo di 12 mesi e trasferita con cadenza bimestrale fino a concorrenza delle ricorse disponibili.L’erogazione degliassegni di cura è subordinata agli stanziamenti regione vincolati e appositamente destinati, oltreche all’effettivo trasferimento delle risorse finanziaria al Comune capofila di Afragola.

Per informazioni

Rivolgersi all’Ufficio di Segretariato Sociale o Antenna Sociale del proprio Comune di residenza. Vedi giorni e orari di apertura al pubblico.

AMBITO N19_ DISCIPLINARE ASSEGNI DI CURA

Allegato A_ASS. DI CURA

Allegato_B_ASS. DI CURA

Delibera n.30

Decreto Dirigenziale Regione Campania


Progetto  Home Care Premium 2012

L’Ambito Territoriale Sociale N19 ha aderito al Progetto  Home Care Premium 2012 proposto dall’Inps-Gestione Ex Inpdap che prevede interventi e servizi di assistenza domiciliare a favore delle persone non autosufficienti. I soggetti beneficiari del progetto sono  dipendenti o pensionati, della gestione ex Inpdap, i loro coniugi conviventi e i loro familiari di primo grado, non autosufficienti, residenti nell’ambito territoriale n19.

L’Ambito Territoriale Sociale n19 ha approvato con D.G.C. n. 101 del 12.12.2013 l’atto per l’accesso alle risorse  del Piano di Azione Coesione (PAC) per i seguenti servizi di cura rivolti agli anziani non autosufficienti:

  • Assistenza domiciliare socio-assistenziale integrata all’assistenza socio-sanitaria;
  • Assistenza domiciliare socio-assistenziale

Obiettivi:

  1. Ampliare l’offerta di servizi di assistenza domiciliare per anziani;
  2. Rafforzare il sistema di presa in carico e di integrazione socio-sanitaria.

L’Ambito Territoriale Sociale n19 ha adottato il Regolamento in materia di compartecipazione alla spesa da parte degli utenti alle prestazioni sociali e sociosanitarie che fa esplicito riferimento a quanto disposto dal D.Lgs, 31 marzo 1998, n. 109 e successive integrazioni e dal DPCM 221 del 07/05/1999 e successive modificazioni.
Le norme del presente regolamento si applicano a tutti i servizi e le prestazioni sociali a domanda individuale erogate dai comuni dell’Ambito.

 

Centro Polifunzionale per Anziani

 

Cure domiciliari sociali

  Residenze socio-assistenziali

Attività di socializzazione e ricreazione per anziani in strutture comunali.

È un servizio rivolto ad anziani con limitata autonomia, che vivono da soli e/o che vivono con famiglie che non sono in grado di assicurare un buon livello di assistenza.

Forniscono assistenza continuata ed attività ricreative e di socializzazione con soluzione abitative protette.

Cure domiciliari Integrate socio-sanitarie

 

 Residenze sanitarie (RSA)  

 

 Soggiorni climatici e termali  

Forniscono al cittadino prestazioni socio-sanitarie al fine di favorire la permanenza nel suo ambiente di vita, e consentendo una soddisfacente vita di relazione.

Ospitano per un periodo variabile anziani non autosufficienti, che non possono essere assistiti in casa e che necessitano di specifiche cure mediche.

I soggiorni in località climatiche al mare e in montagna si inseriscono nel quadro delle iniziative socio – ricreativo – culturali dall’Ambito n19 per gli anziani.

Progetto Home Care Premium 2012

Il progetto interviene a supporto di persone anziane e disabili (minori e adulti) per consentire loro la permanenza a domicilio non solo con interventi economici o con servizi, ma anche con la volontà di supportare la comunità degli utenti nell’affrontare e gestire le difficoltà connesse allo status di non autosufficienza proprio o dei propri familiari.

A chi è rivolto e chi può fare richiesta

  1. Dipendenti e pensionati pubblici, iscritti all’INPS Gestione Dipendenti Pubblici anche ai sensi del D.M. n. 45/1997 non autosufficienti;
  2. I loro coniugi conviventi non autosufficienti;
  3. I loro familiari di primo grado non autosufficienti.

Offerta del Progetto. Prestazioni

Il progetto è articolato in “Prestazioni socio-assistenziali Prevalenti” e “Prestazioni socio-assistenziali Integrative”. Le prime vengono erogate direttamente al soggetto non autosufficiente, con un contributo mensile Inps, in relazione al bisogno e alla capacità economica, fino ad un massimo di 1.300 euro;  le seconde sono invece a cura dell’Ambito  a cui l’Inps riconosce per ogni soggetto assistito un contributo annuo variabile al fine di garantire:

  • frequenza presso i centri diurni;
  • installazione di ausili e demotica per ridurre lo stato di non-autosufficienza;
  • servizi di accompagnamento/trasporto e servizi di sollievo domiciliare, svolti da operatori o volontari;
  • attività di formazione, consulenza e supporto ai nuclei familiari, che si prendono cura della persona non-autosufficiente, ai volontari e alle assistenti familiari;
  • attività di valutazione della non-autosufficienza;
  • redazione del programma socio-assistenziale familiare, da condividere con la persona non-autosufficiente e la sua famiglia.

Attori coinvolti nel Progetto

  • Destinatari diretti delle prestazioni;
  • Assistenti Familiari (formati e qualificati e inscritti nell’apposito registro degli Assistenti Familiari);
  • Associazioni di Volontariato, Patronati e Sindacati dei Pensionati (inscritti nell’apposito registro del Volontariato Sociale);

Assistenti Sociali in qualità di Case Manager che svolgono funzioni di:

  • coordinamento delle attività di Valutazione del grado di NON autosufficienza dei destinatari delle prestazioni;
  • definizione delle Prestazioni Socio Assistenziali;
  • redazione del Programma Socio Assistenziale Familiare;
  • sottoscrizione, per conto del soggetto aderente, del Patto Socio Assistenziale Familiare;
  • monitoraggio dell’attività fino alla loro data di conclusione.

A chi rivolgersi per maggiori informazioni

Per maggiori informazioni e per conoscere le modalità per accedere al progetto rivolgersi presso gli Sportelli Sociale Home Care Premium dell’Ambito N19 ubicati in:

  • Afragola (NA) Cap 80021 al Prolungamento Via Calvanese – C/da Leutrek;
  • Caivano (NA) Cap 80023 al Corso Umberto N. 413.

Avviso Pubblico Progetto Home Care Premium Assistenza Domiciliare

Scarica l’allegato in pdf

Scarica l’allegato in pdf

Pages: 1 2